ExLibris

L’Università Carnegie Mellon è la 1000a Istituzione a scegliere la piattaforma di servizi per la biblioteca Ex Libris Alma

Prosegue a livello globale la forte tendenza verso l’adozione di Alma, che diventa la piattaforma bibliotecaria con la più rapida crescita al mondo.

Gerusalemme, Israele - 19 settembre 2017. Ex Libris, a ProQuest company, ha il piacere di annunciare che Ex Libris Alma®, la soluzione in cloud per la gestione delle risorse della biblioteca, è ora il sistema preferito da un migliaio di clienti. La millesima istituzione che ha optato per Alma è l’Università Carnegie Mellon (CMU) che, come le altre 999 istituzioni, potrà beneficiare dei flussi di lavoro ottimizzati offerti dalla soluzione SaaS per la gestione unificata delle risorse. Alma sostituirà l’ILS SirsiDynix Symphony®.

Le Biblioteche dell’Università Carnegie Mellon, che preferivano una soluzione completamente nuova rispetto all’aggiornamento di un prodotto datato, hanno scelto Alma soprattutto per caratteristiche come la facilità d’uso, la compatibilità con altri sistemi nonché la flessibilità degli strumenti analitici e delle opzioni di reportistica. Attraverso un’interfaccia di semplice utilizzo e l’integrazione con i sistemi finanziari dell’università, Alma apporterà significativi miglioramenti alle efficienze dei flussi di lavoro in aree come la creazione degli account, la fatturazione e molte altre.

Alma si conferma come piattaforma preferita per le biblioteche accademiche, statali, nazionali oltre che per i consorzi. La solida e scalabile infrastruttura di Alma è attualmente attiva presso 750 istituzioni e utilizzata quotidianamente da oltre 28.000 membri del personale bibliotecario in 33 Paesi di tutto il mondo, gestendo più di 690 milioni di record bibliografici. Dall’inizio del 2017, Alma ha eseguito più di 22 milioni di transazioni di prestito.

Alma è l’unica piattaforma veramente unificata per la gestione delle risorse attualmente disponibile poiché gestisce risorse cartacee, elettroniche e digitali in un unico sistema ottimizzato. L’architettura di Alma, aperta e in cloud, riduce i costi operativi e di manutenzione mentre gli strumenti analitici forniscono alle biblioteche i parametri di riferimento del settore e una conoscenza approfondita dell’uso delle loro collezioni e delle possibilità di ottimizzazione.

La collaborazione dei team di sviluppo di Ex Libris con i clienti di Alma è fondamentale per il successo della piattaforma e si manifesta soprattutto nel forte coinvolgimento dell’utente in numerosi gruppi di lavoro. Oltre 900 suggerimenti sono stati postati dagli utenti su Alma Idea Exchange sin dal suo avvio a settembre 2015, molti dei quali sono stati già aggiunti alla roadmap di Alma o già implementati.

Betsy Friesen, coordinatrice dell’Alma Product Working Group, ha osservato: “È emozionante assistere alla continua crescita della community di Alma!  Non riesco ancora a credere che siamo passati da poche dozzine di istituzioni nel 2012 (momento della formazione dell’Alma Product Working Group) alla celebrazione della 1000a biblioteca cliente! La crescita e il miglioramento di Alma sono stati modellati dal nostro continuo apporto di idee, contributi e collaborazione con Ex Libris. Poiché usiamo Alma tutti i giorni per svolgere il nostro lavoro, è importante che le istituzioni di Alma lavorino a stretto contatto tra loro e con Ex Libris.  Sicuramente, la continuità della partnership contribuirà al successo attuale e futuro di Alma.”

La CMU è impaziente di beneficiare dell’apertura della piattaforma Alma. La Developer Network di Ex Libris mette a disposizione oltre 140 API che vengono usate dalla dinamica community degli sviluppatori di Alma per creare servizi aggiuntivi e flussi di lavoro automatizzati. Solo nel 2017, Alma ha gestito più di 500 milioni di transazioni API per le migliaia di istituzioni che la utilizzano quotidianamente.

“Siamo onorati di essere il millesimo cliente della piattaforma di servizi per la biblioteca Alma,” ha commentato Keith Webster, decano delle Biblioteche dell’Università Carnegie Mellon. “Dopo una scrupolosa analisi dei sistemi bibliotecari, abbiamo identificato in Alma la piattaforma che si allinea maggiormente con la nostra visione della biblioteca del futuro. Siamo entusiasti di collaborare con Ex Libris per implementare sistemi che soddisferanno le esigenze dei nostri studenti e delle nostre facoltà durante i prossimi anni.”

Dvir Hoffman, Vice presidente di Ex Libris per le soluzioni di gestione delle risorse, ha dichiarato: ”Siamo lieti di accogliere la Carnegie Mellon nella community di Alma ed entusiasti per l’eccezionale livello di adozione di Alma da parte delle biblioteche di tutto il mondo. Ex Libris continua a concentrarsi sulla collaborazione con i propri utenti per fronteggiare con successo la vasta gamma delle attuali esigenze delle biblioteche prestando, al tempo stesso, una notevole attenzione al loro futuro e alla loro collocazione nell’ecosistema accademico.”

A proposito dell’Università Carnegie Mellon
L’Università Carnegie Mellon (CMU) è un’istituzione di ricerca privata fondata nel 1900 come istituto tecnico. Nel 1967, l’Istituto della Tecnologia Carnegie e L’Istituto della Ricerca Industriale Mellon si sono fusi per formare l’attuale Università Carnegie Mellon. La CMU è nota per i suoi eccellenti programmi interdisciplinari in arte, economia, informatica, ingegneria, discipline umanistiche, scientifiche e di ordine pubblico. Classificata al ventitreesimo posto del ranking Times Higher Education (2016-2017) delle più importanti università a livello mondiale, la CMU conta 13.650 studenti provenienti da 114 paesi, oltre 100.000 ex studenti viventi e più di 5.000 membri di facoltà e staff.

Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a visitare il sito Internet delle Biblioteche dell’Università Carnegie Mellon all’indirizzo http://www.library.cmu.edu/.

A proposito di Ex Libris
Ex Libris, a ProQuest company, è uno dei maggiori produttori a livello mondiale di soluzioni in cloud e locali per le biblioteche accademiche, nazionali e di ricerca.  Offrendo soluzioni SaaS per la gestione e il discovery di una gamma completa di materiali bibliotecari, oltre a soluzioni mobili per le università finalizzate a favorire il coinvolgimento e il successo degli studenti, la Società serve migliaia di clienti in 90 paesi. Per maggiori informazioni su Ex Libris, visitate il nostro sito web, e raggiungeteci su Facebook, YouTube, LinkedIn, e Twitter.

RSS